Segui su twitter

IN EVIDENZA:
TESTI E TRADUZIONI IN ITALIANO BRANI ROBBIE WILLIAMS
AGENDA :
Concerti a Las Vegas di marzo/aprile/luglio 2020 tutti cancellati
18 Maggio 2020 - Concerto a Bonn ( rinviato al 13 giugno 2021 ) )
6 Giugno 2020 - Soccer Aid Old Trafford Manchester ( ANNULLATO )
20 Giugno 2020 - Concerto a Stoke On Trent - Port Vale Stadium ( posticipato all'estate 2021 )


martedì 10 dicembre 2019

IN CASA MANGIAMO TUTTI MOLTO SANO


Robbie Williams ha riflettuto e parlato di se stesso in profondità ai microfoni del podcast WW Wellness that Works

“La mancanza di autostima e di amor proprio è una maledizione ed è una benedizione. È stata una vera spinta. Sai, è come se fossi qui perché non mi piaccio molto. Questa è la verità sul funzionamento interno della mia mente, è come se non mi piacessi molto e mi sentissi a disagio nella mia pelle. E questo motivo mi ha spinto ad andare sul palco ed essere il 'Let Me Entertain You Guy.'”

Robbie rivela inoltre che sua moglie Ayda Field soffre di dismorfia ed è quindi molto disciplinata su ciò che mangia, quindi entrambi stanno cercando di allevare i figli insegnando loro ad avere una relazione sana con il cibo

“I miei figli non conoscono bevande gassate. Ho fatto l’errore di permettere a Teddy, il mio figlio più grande, di bere un sorso di Coca Zero. Ad ogni modo, mangiano molto, molto, molto sano. E mia moglie mangia davvero in modo sano. Ma lei si rimprovera. È davvero molto dura con se stessa. Lei ha una punta, più che una punta di dismorfia. Non puoi semplicemente amare te stesso. Non penso. Non puoi semplicemente svegliarti e dire, sai una cosa? Oggi mi amo. Non sono sicuro che ciò accada. Penso che devi agire se vuoi avere autostima. Dico che questo è il lavoro di una vita. Non devi amare te stesso. Devi solo non odiare te stesso.”

“Bene, c’è questa implacabile battaglia contro il peso e i problemi di peso che ho da sempre. Ma la cosa più recente che ha scatenato tutta questa faccenda è stata la ricaduta nel fumo. Così, quando fumo, sono metà fumo e metà uomo. Sono un uomo estremo. Mia moglie mi ha detto: 'Devi smettere di fumare il primo gennaio’. E a maggio, sembrava un buon affare. Inoltre, non voglio avere a che fare con la morte, la morte prematura. Quindi dissi, ‘Sì, ok’. Poi è arrivato novembre. Mi sono detto, ‘Ricorda il primo gennaio?’. E ho pensato, aspetta, forse posso vederla in un altro modo. Tutto l'intero processo, non solo potrei smettere di fumare, ma potrei essere in forma e in salute e avere una testa pulita e una visione pulita di come voglio il mio futuro. E ho trovato quel momento molto, molto potente.”

fonte : Rockol

Nessun commento: