Segui su twitter

IN EVIDENZA:
TESTI E TRADUZIONI IN ITALIANO BRANI ROBBIE WILLIAMS
DATE E BIGLIETTI TOUR 2018
AGENDA :
21 Settembre : uscita biografia ' Reveal '
14-17 Febbraio 2018 concerti in Nuova Zelanda
20 Febbraio - 7 Marzo 2018 concerti in Australia
4 Marzo 2018 - Adelaide ( Australia ) - Adelaide 500

domenica 9 ottobre 2016

PENSO CHE 'THE HEAVY ENTERTAINMENT SHOW ' SIA IL MIO ALBUM MIGLIORE

Intervista a The Sun

Non prendo cocaina, ma all’estasi ci penso. 
RW parla della sua battaglia con la depressione e le droga in vista dell’uscita del suo nuovo album. 
L’ex TT è tornato con il suo undicesimo album da solista. 
A RW piace parlare. E quando è sul pezzo non c’è modo di fermarlo. 
In una suite in un hotel in centro Londra, sta parlando a tutto spiano e sto facendo fatica a stargli dietro. E' appena arrivato da LA, accompagnato dal suo tenero cane di razza maltipoo, Wall-E, che sta fedelmente seguendo Robbie intorno alla stanza mentre lui parla. 
La star è al settimo cielo per Heavy Entertainment Show, il suo fantastico nuovo album, che uscirà il prossimo mese, e una canzona in particolare- Love My Life sarà un riassunto delle sue nuove prospettive di vita.
“La vita è bella”, dice sedendosi su una poltrona. ''Mia moglie Ayda è una persona meravigliosa e mi fa divertire e i miei figli sono entrambi felici. Siamo tutti innamorati '' 
“E questa canzone, (scritta con Johnny McDaid di Snow Patrol), sarà davvero una grande hit. 
“Ci sono poche canzoni all’anno che perforano lo zeitgeist (lo spirito dell’arte in tedesco / letteralmente: canzoni che toccano il cuore del nostro periodo storico) come Shake It Off di Taylor Swift e Uptown Funk di Mark Ronson e io sono ad un punto della mia carriera ora, a 42 anni, in cui se non faccio anche io canzoni così sono fottuto. 
“Nel mio mondo ho una grande nave da tenere a galla, l’enorme nave che è il mio ego. Voglio solo mandare avanti questo party ''
Mentre i giorni festaioli di Robbie solo ormai lontani, dice che comunque si trova ancora a dover affrontare tentazioni con sostanze stupefacenti e anche battaglie quotidiane con l’ansia e la depressione. 
“Non voglio bere e non voglio farmi di coca, sono molto felice che non prendo più cocaina ma all’estasi ci penso”, ammette. 
Ammetto di essere sorpresa di sentire che l’ex TT combatte ancora coi suoi demoni dal momento che, oggi, dall’esterno, sembra così amichevole e sicuro di sé. 
“Esiste solo una finestra di tempo limitata a due minuti per le persone che vogliono entrare nella mia vita”, risponde.
“Quattro o cinque minuti se sono su Graham Norton, a girare un video o su un palco. Ecco la pantomima d’oro che è la mia vita. Metti te stesso nella miglior luce possibile quando puoi per il minor tempo possibile. 
“E’ la vita su Facebook” 
“Ma soffro ancora d’ansia. Appena guardo lo skyline, sono sicuro che in ogni finestra c’è qualcuno che sta affrontando le proprie preoccupazioni e momenti di panico nella loro vita.” 
Durante la realizzazione di HES - il suo undicesimo album solista, Robbie ammette che ha avuto una crisi di sicurezza in sé stesso. 
“Sono stato di nuovo in terapia quest’anno,” mi dice. “E’ un bello stress far uscire un album, parlare con le persone con sincerità e andare ai programmi televisivi e poi rifarlo di nuovo, paese dopo paese. 
“Anche se fossi la persona più forte di questo mondo, sarebbe stressante. E non sono la persona più forte di questo mondo - sono l’opposto”. 
Preoccupato di fallire e di non essere accettato, Robbie dice che è proprio come uno di noi. 
“Voglio solo essere amato da tutti”, ammette. 
“Voglio un album di successo, un tour di successo dove sono amato e apprezzato. Abbastanza spesso è l’opposto e arriva l’odio, col quale non riesci a combatterci. 
Confessa che invecchiando ha imparato come gestire la sua depressione. 
“Si tratta di una depressione minima o grave,” dice. “Quindi cerco di prendermi cura di me stesso più che posso. Se ciò significa riposare e allontanarmi per qualche ora, allora lo faccio. 
“La depressione dura tutta una vita e so che posso ancora lavorarci e vincerla, anche se mi sentirò a terra. Quindi cerco di essere il più gentile possibile verso me stesso.” 
Ci sono state volte in cui ha continuato ad esibirsi anche quando la sua autostima era ai livelli più bassi. 
Dice:” Il mio livello di fiducia in me stesso è sempre stato cronicamente basso, ma sono comunque riuscito a portarmi nei posti dove sono stato nella mia carriera. Ho fatto spettacoli di fronte a 70 mila persone mentre mi sentivo una merda e ho pensato che fosse così insopportabile da non farcela. Quindi sono stato fottutamente coraggioso e mi sono dato una pacca sulla spalla per ciò.” 
Su HES Robbie ha collaborato con Guy Chambers, Stuart Price, Ed Sheeran, Rufus Wainwright, The Killers e John Grant. 
Con David’s Song c’è anche un tributo al compianto manager e mentore di Robbie, David Enthoven, che è morto di cancro in agosto, 
Robbie dice: “Senza di lui non sarei seduto qui oggi. Mi ha aiutato a non bere più. Continuavo ad avere ricadute.” 
E Mixed Signals originariamente era destinata per i The Killers: ” Il suono dei The Killers è unico e penso che Brandon Flowers sia uno dei migliori cantautori sul pianeta. Sono stato nella casa del produttore Stuart Price e stava lavorando con Brandon. Mi ha fatto ascoltare questa canzone…. mi ha detto, ‘la devi ascoltare’. E mentre l’ascoltavo pensavo ‘la voglio’. E incredibilmente me l’hanno lasciata, privandosene loro. 
Robbie ammette che in passato è stato colpevole di aver pensato troppo agli album. 
Dice:” Con questo album ho cercato di andare dritto al punto senza ostacoli. Volevo solo un album che suonasse davvero bene. ''
“L’obiettivo era fare 10 o 11 singoli e io ho scritto più di 70 canzoni per questo album, il che è più di quando io abbia mai scritto prima.” 
Pretty Woman, la traccia scritta con Ed Sheeran, è giunta quando la data di scadenza per il mixaggio e la masterizzazione stava arrivando. 
“Avevo il panico ed ero preoccupato più che mai,” spiega. “Ero timoroso di non avere abbastanza hits. Mi è arrivata la email di Ed e quindi gli ho risposto e ho detto, ‘hey amico, non è che hai qualche canzone che ti avanza?’ e lui mi ha mandato Pretty Woman. 
L’ho amata subito ma pensai mancasse un coro e quindi l’ho aggiunto. 
“Penso sia il mio album migliore. Sa come vuole essere…. mentre in passato ho sperimentato e ho provato un po’ di tutto. Questo è Robbie l’intrattenitore e sono davvero emozionato.” 
Il singolo Party Like A Russian è stato fatto dopo un commento dal cantautore amico Guy Chambers. 
Robbie dice:” Abbiamo pensato fosse una bella idea e lui ha aggiunto il pezzo di Sergei Prokofiev in Romeo And Juliet, che conosco come la colonna sonore di The Apprentice.” 
Robbie e Guy si erano separati per un tot di anni dopo aver collaborato ai primi 5 album di Robbie come solista- che furono tutti primi in classifica. 
Riuniti nel 2012, Robbie dice che ha abbassato l’ascia di guerra dopo che Guy ha capito il suo valore.
Aggiunge: “Ho sempre amato Guy, è il mio fratello musicale ma penso che il successo del nostro primo album gli sia sfuggito un po' di mano. E mi ha dato fastidio. Non stavo ricevendo abbastanza credito, che allora per me era importante. ''
“Quando la nostra relazione musicale si è rotta abbiamo discusso. Bè, non fu una discussione. Ero io che urlavo e puntavo il mio dito verso di lui mentre si rannicchiava in un angolo. Ma ora Guy sa cosa sono in grado di fare e c'è amore e rispetto reciproco.” 
Robbie dice che è cresciuto molto da quando è diventato marito e padre e che sua moglie Ayda lo tiene sotto controllo. 
Dice.” Abbiamo uno scopo comune, che è rispettarci l’un l’altra. Ma 12 anni fa sarei stato davvero molto preoccupato sul fatto di essere monogamo e preoccupato di mandare tutto a puttane. Ma siamo completamente innamorati e incredibilmente felici. ''
“Penso che il sesso sia molto simile al cioccolato, alla cocaina e all’alcool. Se ti fai un drink poi ne vuoi 1000. Se ti fai una striscia poi ne vuoi di più. Se fai sesso fuori dal matrimonio poi vorrai far sesso ogni volta. Ma noi siamo felici.” 
Robbie ammette di aver nascosto recentemente un grande segreto a quella che è sua moglie da 6 anni. Dice, sorridendo:” Ho iniziato a fumare di nuovo. Avevo smesso per 4 anni e poi ho ricominciato, e ho pensato durasse solo per un paio di giorni, quindi non l’ho detto ad Ayda. Ma dopo 2 settimane mi svegliavo prima, mi mettevo fuori e mi toglievo la maglietta per non puzzare. Ora sono tornato a fumarne 20 al giorno e anche se mi sono sentito colpevole per non averlo detto ad Ayda, è stato fantastico essere un bambino dispettoso di nuovo.” 
Robbie si illumina qualcuno parla di suo figlio Charlton, 2 anni questo mese, e la sua bambina Theodora, 4 anni. “Charlie ama correre in giro ma non parla tanto, mentre Teddy ha una grande personalità e va matta per Frozen. Stiamo cercando di avere un terzo figlio ma finora no siamo stati fortunati. Siamo comunque grati di avere i figli che abbiamo, ma stiamo decisamente cercando di allargare la famiglia.” 
Robbie dice che porterà la sua famiglia in tour ma a riguardo dei suoi ex compagni di band TT, dice che non è sicuro di quando ritornerà. 
“Sono agorafobico, quindi sono un lupo solitario - che sembra appetibile ma non lo è. Mi tengo in contatto con loro via email ma un’amicizia ? C’è un legame eterno che non si spezzerà mai finchè non moriremo ma non sono amico di nessuno, a parte mia moglie e i bambini.” 
Ho chiesto se Robbie ha visto il nuovo film Supersonic, che parla dei vecchi tempi selvaggi degli Oasis e di quando Robbie ha clamorosamente lasciato i TT nel 1995 ed è stato fotografato mentre faceva festa con Noel Gallagher a Glastonbury. 
“Se sarà sull’aereo lo guarderò. Quelli furono anni fottutamenti fantastici. Roba davvero forte. Dove eri tu mentre noi ci sballavamo? Bè, io ero lì, ma sono andato oltre. Foto così mostrano che tutti si stanno divertendo ma non fanno vedere i postumi. Quindi sì, lo guarderei sull’aereo ma no se mi ricorda dei postumi dato che sto cercando di rimanere sobrio da allora. Liam è stata la voce della nostra generazione e le tracce musicali per le nostre vite e l’industria musicale ha bisogno di Liam.” 
Ho chiesto a Robbie cosa pensa di Liam come solista nel suo album di debutto che uscirà il prossimo anno. Potrebbero Robbie, Liam e Noel combattersi il titolo come Best Male alla notte dei Brit Awards? 
“Per quanto riguarda la competizione, non credo che io abbia nulla di cui preoccuparmi,” sorride. “Ma se Liam ha le canzoni giuste, in 12 mesi potrebbe fare uscire la mia natura competitiva e potrei davvero scazzarmi. Ora come ora voglio solo che faccia un gran bell’album. Il mondo sente la sua mancanza e spero sia fantastico.” 
Quindi non c’è niente che cambieresti se potessi tornare indietro? 
“Certo, un sacco di cose,” risponde. “Quando le persone dicono che non hanno rimpianti non sanno di che cazzo stanno parlando. Ci sono molte cose che avrei fatto diversamente. Tipo Millenium. E’ una delle mie greatest hits ma se fosse per me non la canterei più. Millenium? Che cazzo significa? Nel mio ultimo tour ho aggiunto il beat di 99 Problems di Jay-Z, solo per renderla più interessante da presentare. Ma non decido io. Non sono io quello che deve essere intrattenuto. Sono io l’intrattenitore. E’ il mio lavoro.” 


Nessun commento: