martedì 29 novembre 2016

A RISCHIO IL CONCERTO DI VERONA DEL 14 LUGLIO ?


2700 euro per Robbie Williams al Bentegodi: il Codacons presenta un esposto

A causa del bagarinaggio online i prezzi dei più importanti concerti pop e rock in Italia hanno raggiunto prezzi astronomici, dando vita ad una corsa al rialzo delle tariffe che rappresenta, oltre ad un danno per gli utenti, una truffa alla collettività.
Lo afferma il Codacons, che ha verificato i prezzi dei biglietti dei principali eventi musicali della prossima stagione, venduti sui siti di “secondary ticketing”.
Per il concerto di Robbie Williams allo Stadio Bentegodi di Verona del prossimo 14 luglio un singolo biglietto arriva a costare 2.695 euro – denuncia il Codacons – Per questo presentiamo oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Verona e alla Polizia Postale, chiedendo il sequestro e l’oscuramento dei siti web che speculano sui biglietti di concerti e spettacoli, alterando il mercato e dopando le tariffe. Abbiamo deciso inoltre di diffidare il Comune di Verona ad annullare i concerti sul proprio territorio per i quali si sono verificate speculazioni, anche per non incorrere nel concorso nei reati. Ciò, ovviamente, in attesa dell’entrata in vigore delle nuove disposizioni normative contro il bagarinaggio online e allo scopo di tutelare gli utenti.
Intanto tutti i fans e gli appassionati di musica che hanno acquistato biglietti per concerti a prezzi maggiorati a causa del bagarinaggio online, possono aderire all’azione risarcitoria lanciata sul sito www.codacons.it

fonte - fonte - fonte

Nessun commento: