giovedì 3 novembre 2016

RTL 102.5 INTERVISTA




Intervista a RTL
 QUI
Scarica/Download il video da QUI entro il 10 novembre

Robbie Williams a RTL 102.5: "Ho scelto di stupirvi, ecco come..."
L'artista ha presentato in anteprima esclusiva il nuovo album "The Heavy Entertainment Show"

Esce il nuovo album di Robbie Williams (il primo firmato con la nuova etichetta Sony Music) "The Heavy Entertainment Show". L'artista ha presentato in anteprima esclusiva a RTL 102.5 il disco. "Il titolo ha una storia tutta sua - ha detto Robbie -. In Inghilterra una forma di spettacolo popolare è il Light Entertainment, ma era inteso anche con accezione negativa. Il mio Light Entertainment è sotto steroidi, lo porto ad un altro livello". Insomma l'imperativo del cantante è stupire! Ci sarà un tour e l'Italia? "Vi assicuro che arriveremo in Italia!".
Insomma per Robbie è un bilancio più che positivo: "Sono felice d'esser tornato nella cultura pop, felice della calda accoglienza che sto ricevendo. Ci sono un sacco di collaborazioni in questo album. Da Ed Sheeran a Gary Go. Sono nella posizione di poter chiedere alle persone che ammiro di condividere con me il loro talento. E sono anche in una posizione in cui non devo per forza scegliere un filone e restarci per sempre". 
Perché hai scelto "Party Like a Russian" come primo singolo?
Perché è coraggioso e non passa inosservato. Non sono più un ragazzino. Volevo sorprendere con qualcosa che colpisse, che catturasse l'attenzione. Penso davvero che i russi si divertano di più, con i festeggiamenti ci sanno fare! Se ci fosse una squadra olimpica del divertimento, sarebbe russa e io vorrei farne parte. 
Cosa puoi anticiparci del tour?
Ci sarà un tour, ma non so quando. Vi assicuro che porterò l'Heavy Entertainment Show in Italia! Il live non sarà un piccolo show, mi piace fare le cose in grande. Partiremo tra 6 mesi, per ora non ci sto lavorando ma sarà uno show straordinario. 
E la scaletta?
Non voglio canzoni noiose o difficili da portare sul palco. La gente vuole i brani che meglio conosce.

Nessun commento: