venerdì 4 aprile 2008

Ancora sminuite le doti canore di Robbie Williams !

Ecco un commento contrario al mio intervento pubblicato ieri a proposito della scelta di un nuovo vocalist per i Queen.
Valentina di RWI ha già replicato. Spero pubblichino la sua mail.
Io anche, ma penso non vengano prese in considerazioni più commenti dalla stessa persona. Per questo vorrei dare qui sotto la mia risposta direttamente a Desirèe, se mai la leggerà.

Intero intervento qui :

Mentelocale.it

Altro che Robbie Williams:
il nuovo vocalist è bravo e non imita Freddie Mercury.
Ci si abituerà, un po' come è successo con i Nomadi
di Desirée Aresi 4 APRILE 2008


Il ritorno dei Queen: lo storico gruppo inglese ha in programma la pubblicazione di un nuovo album di inediti e un tour mondiale (in Italia a Roma e Milano, 26 e 28 settembre 2008). Alla voce c'è Paul Rodgers, ma non tutti i fan sono d'accordo: il paragone con Freddie Mercury non regge.Si infiamma il dibattito: dopo il commento indignato di Alessia Rota e quello più favorevole di Roberto Giangregorio, abbiamo pubblicato le repliche di Andrea Bianchi, Marika Monzani e Stefania Mazzucchelli.Oggi pubblichiamo l'opinione di Desirée Aresi.Vuoi dire la tua su questo argomento? Vota nel sondaggio a fondo pagina, o scrivi a redazione@mentelocale.it
Buongiorno a tutti,mi permetto di rispondere in seguito all'intervento di Marika Monzani in merito al fatto che solo Robbie Williams sia in grado di prendere il posto - se così si può dire - del compianto leader dei Queen. Ti ringrazio per aver dato la possibilità a chi leggeva di fare un confronto tra il tuo beniamino e l'attuale voce della leggendaria band, anche se... beh... direi che si commentano da sole, nel senso che il buon Robbie - mi dispiace davvero - ma non ha neanche un sedicesimo della competenza e qualità canora e vocale di Paul Rodgers. Non credo che il parametro da guardare sia "l'invasamento" della folla, anche perché, guardando il pubblico delle due differenti performance, si può notare chiaramente l'età media dei fan di Robbie Williams e quella invece del pubblico dei Queen, che mi pare abbia fortemente gradito l'esibizione del nuovo elemento. Posso capire la passione personale per Robbie, ma i Queen sono i Queen, non scherziamo!!!Detto ciò sono d'accordo nel dire che non è possibile trovare un "rimpiazzo" di Freddie, ma credo che ciò non sia nelle intenzioni della band, anzi, e l'esibizione di Paul Rodgers ce ne dà la conferma: dove può, personalizza il brano, rendendolo meno conforme all'originale, e non facendolo perdere né in qualità né in gradimento.
.
Rispondo a Desirée:
.
Vorrei replicare al commento di Desirée Aresi , soprattutto dove afferma che Robbie Williams non sarebbe adatto a prendere il posto di Freddie, non solo per le sue “scarse” capacità vocali ( e qui non voglio neanche commentare ), ma anche perché i suoi concerti sono seguiti principalmente da adolescenti invasate.

Scusa ma le tue affermazioni mi fanno sorridere. Io sono una quarantenne e ti assicuro che al concerto di San Siro del 2006 c’erano più adulti che ragazzini. I suoi fansclub, soprattutto quelli esteri, sono pieni di persone mature mie coetanee.

Ma l’avete vista l’esibizione di Robbie al Royal Albert Hall ? E’ stato applaudito da centinaia di persone dove l’età media penso si aggirasse sulla cinquantina. E questo ben sette anni fa.
Si è esibito a Knebworth davanti a 375.000 persone di almeno tre generazioni !
E’ finita l’era del ragazzino fuori di testa che ballava con i Take That ! Ora è un artista cresciuto e completo in tutti i sensi. Ultimamente ha addirittura assunto un look diverso, molto più maturo.
Robbie Williams è forse il miglior entertainer al mondo. Canta e scrive canzoni melodiche, rock, pop, swing, hip hop…..e come stile si avvicina decisamente molto di più lui a Freddie Mercury che Paul Rodgers.
Inoltre ha una presenza notevole….il che non guasta quando si è “ on stage”.
Conosco persone che hanno assistito al live dei Queen con Rodgers e mi hanno riferito che nonostante abbia cantato bene ed è visibilmente un artista con enorme esperienza, non è stato sicuramente una “presenza di scena” come avrebbe potuto essere invece Robbie Williams. E assicuro che queste persone non sono fans di Rob!
Insomma, come si dice….Rodgers “ non buca lo schermo “ anche se qui non si parla di cinema o TV a ma di concerti live e forse sarebbe più giusto dire “ non trasmette molto…non da la giusta carica….”.
E allora perché accontentarsi solo della qualità canora quando si può avere una voce altrettanto bella completata da un artista molto carismatico che, se pur modestamente, tenti di assomigliare al grande mito scomparso ?

I Queen sono i Queen.. certo !!! E’ proprio per questo che nel loro gruppo dovrebbe esibirsi il massimo. Un artista completo che faccia rivivere, se pur in parte, le grandi emozioni del grande Freddie, senza avere la presunzione di rimpiazzarlo. E tutto ciò, al momento è in grado di farlo solo Robbie.

Preciso che queste non sono solo le mie considerazioni personali ma anche il pensiero di gran parte dei membri della Communty di cui faccio parte, la più grande italiana dedicata a Robbie Williams, RWItalia.

Poi alla fine…..come dice il tatoo di Robbie : “Chacun à son goût” !!!!!!

1 commento:

Dilipgupta ha detto...

Hello,
Designs of the Interior (DOTI) of Ponte Vedra Beach, FL offers residential Interior Design services, home furnishings, and house decorating to Ponte Vedra Beach