domenica 17 dicembre 2017

CRITICATO IL CONCERTO DI WILLIAMS IN UZBEKISTAN



Da BBC News :

Uno è un ex membro dei Take That che ora ha una carriera solista di successo, l'altro è uno degli uomini più ricchi della Russia e azionista della squadra di calcio dell'Arsenal.
Insieme, Robbie Williams e Alisher Usmanov stanno organizzando un concerto per il popolo dell'Uzbekistan.
Williams si esibirà questa sera al Palace of International Forums nella capitale del paese, Tashkent.
Ma i biglietti per il concerto non sono economici. Vanno da 1,5 milioni a 1,8 milioni di soms (£ 110- £ 170, $ 185- $ 222), che è più del salario mensile uzbeko medio.
"Questo sarà il regalo del nuovo anno del magnate al popolo dell'Uzbekistan", ha detto Podrobno.uz, un sito web di notizie di proprietà privata dell'Uzbekistan.
Tuttavia, in un rapporto separato, il sito web evidenziava anche ciò che gli uzbeki potevano acquistare al posto di un biglietto per il concerto, come 377 kg di patate, 1.360 focacce, 38 kg di carne, 314 kg di farina.
Su Facebook, le notizie del concerto hanno attirato centinaia di commenti. Un utente di Facebook ha pubblicato: "Che tipo di regalo è questo? I regali sono gratuiti e dal profondo del cuore, e non per affari, denaro o rispetto."
Altri erano entusiasti della notizia: "È tempo di aprire ed esplorare la cultura musicale dell'ovest, in particolare la musica pop britannica". Un altro utente facebook ha scritto :  "Williams è un artista abbastanza bravo che ha un grande repertorio di canzoni, in grado di motivare e incoraggiare le persone."
Un altro ha commentato così il "regalo" di Usmanov al popolo uzbeko: "Sarebbe stato meglio se avesse aiutato i bambini malati di cancro, questo sarebbe stato un regalo!"
In un apparente riferimento alla carenza di energia e di cibo nelle regioni del paese, un altro commento di Facebook diceva: "Avrebbe potuto fornire alle regioni patate, gas ed elettricità".
Molti uzbeki credono che l'economia dell'Uzbekistan abbia sofferto sotto la politica isolazionista del suo defunto leader Islam Karimov. Il paese è stato lasciato con un clima economico sfavorevole e la mancanza di sviluppo industriale, rimanendo dipendente dalle esportazioni di risorse naturali.
Il nuovo presidente Shavkat Mirziyoyev ha cercato di aprire il paese agli investitori stranieri, e Usmanov è uno di loro.
Non è la prima volta che l'Uzbekistan ospita artisti globali. Andrea Bocelli, Julio Iglesias e Anna Netrebko sono tra i cantanti di fama mondiale che si sono esibiti a Tashkent negli ultimi anni. Anche Sting si è esibito nel paese, nonostante alcune polemiche. Nel 2010 il cantante britannico è stato criticato nei resoconti dei media, tra cui The Guardian, che affermava di aver accettato più di 1 milione di sterline per esibirsi per Gulnara Karimova, la figlia di Islam Karimov, l'ultimo leader dell'Uzbekistan. Gruppi per i diritti umani affermano che, sotto Karimov, i servizi di sicurezza uzbeki hanno commesso abusi sfruttando il lavoro degli schiavi, torturato e persino bollendo le persone vive.

Nessun commento: